Elezioni: Gozi, 'Renew Italia alternativa a bipopulismo'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 ago. (Adnkronos) – "All’inizio eravamo poche voci isolate, oggi abbiamo ottenuto il risultato sperato: Renew Europe sarà nelle schede elettorali di milioni di italiani. È un grande traguardo, in questi anni abbiamo lavorato per realizzare una proposta politica che sembrava impossibile. Nello scetticismo e nell’indifferenza generale abbiamo creato Renew Europe nel 2019, poi abbiamo cominciato a piantare il seme di questa novità politica in Italia”. Lo ha detto Sandro Gozi in un’intervista a Linkiesta.

“Renew Italia – ha aggiunto – è una alternativa al bipopulismo: una realtà che supera le vecchie divisioni politiche tradizionali. Ormai la destra e la sinistra tradizionali non esistono più. Costruiremo una proposta centrale, democratica, liberale e riformatrice per smontare il sistema politico e rimontarlo in maniera diversa, più funzionale ai veri bisogni dei cittadini. Ciò che ha fatto Emmanuel Macron in Francia”.

"I primi sondaggi – ha ricordato l’eurodeputato di Renew Europe – davano Macron al 6,5% e poi è diventato presidente della Repubblica, per due volte. Ma ricordo all’epoca lo scetticismo a Parigi e ancor di più a Roma. Certo è un sistema diverso, una legge elettorale diversa, ma le condizioni politiche sono simili nei vari Paesi europei”.

Per Gozi, “il successo della campagna elettorale dipende dalla nostra capacità di spiegare che questa è solo una fase di un progetto politico che durerà nel tempo. Non siamo né la Nupes all'italiana, né l'alleanza orbanian-meloniana, in disaccordo su tutto e insieme solo per le elezioni”. “Noi – ha concluso – abbiamo piantato il seme, dobbiamo farlo crescere con la campagna elettorale fino al 25 settembre, ma la raccolta dei nostri frutti si potrà fare realisticamente con le elezioni europee del maggio 2024”.