Elezioni, i deputati ripescati e gli esclusi: ecco chi sono

Elezioni, i deputati ripescati e gli esclusi: chi sono (REUTERS/Alessandro Garofalo)
Elezioni, i deputati ripescati e gli esclusi: chi sono (REUTERS/Alessandro Garofalo)

Il nome più famoso è quello di Umberto Bossi, che risultava fuori dal Parlamento e invece è stato eletto. A precisare che c'era stato un errore è stato il Viminale. Sul sito Eligendo del ministero dell'Interno è stato pubblicato un aggiornamento della ripartizione dei seggi proporzionali della Camera dei deputati in alcuni collegi plurinominali: alcuni candidati che risultavano eletti si ritrovano fuori dal Parlamento e altri, che risultavano non eletti, si ritrovano dentro.

LEGGI ANCHE: Viminale, errore conteggio: Bossi eletto, altri casi possibili

Il Viminale ha precisato che, "anche a seguito di indicazioni fornite dall'Ufficio Elettorale Centrale Nazionale presso la Corte di Cassazione", sul sito Eligendo è stato pubblicato un aggiornamento della ripartizione dei seggi proporzionali della Camera dei deputati in alcuni collegi plurinominali. Nella nota del Viminale si legge che "resta invariato il dato relativo al totale dei seggi attribuiti, a livello nazionale, a tutte le coalizioni e alle liste della Camera dei deputati, anche per i collegi uninominali, nonché la ripartizione dei seggi relativa al Senato della Repubblica".

LEGGI ANCHE: Salvini: già al lavoro su emergenze vere, non su nomi e poltrone

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Tommaso Zorzi dopo i risultati delle elezioni: “Il mio umore lo potete immaginare” ecco le sue parole

Tra gli eletti alla Camera in Lombardia, oltre a Umberto Bossi c'è Giulio Centemero (Lega). In Molise esce la leader dei giovani dem Caterina Cerroni e risulta, invece, eletta al proporzionale Elisabetta Lancellotta (Fratelli d'Italia).

Dopo il caso di Umberto Bossi, spunta fuori che anche in Campania è stato commesso un errore. Alla Camera risulta eletto anche Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e candidato alla Camera nel plurinominale con Alleanza Verdi-Sinistra. Anche lui era stato indicato tra i non eletti. Scompare, invece, dall'elenco degli eletti il nome di Guido Milanese (FI). In caso di conferma gli eletti in regione del centrodestra scenderebbero da 22 a 21 e quelli del centrosinistra passerebbero da 7 a 8.

LEGGI ANCHE: Elezioni: salta seggio per la dem Bruno Bossio, va al 5 Stelle Tucci

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Elezioni, Letta "Giorni duri, faremo un'opposizione intransigente"

Corretta anche la lista degli eletti nella circoscrizione Lazio 1 plurinominale 01: nel listino con capolista Nicola Zingaretti scattano ora due seggi al posto di uno. Oltre a Zingaretti, al Pd un altro seggio. La seconda risulta Marianna Madia, una delle plurielette, mentre terzo il segretario cittadino del Pd Andrea Casu, a cui presumibilmente sarà attribuito il secondo seggio.

In Calabria il Partito democratico perde un seggio a vantaggio del Movimento 5 stelle. Entra il pentastellato Riccardo Tucci ed esce la dem Enza Bruno Bossio.

LEGGI ANCHE: Elezioni 2022, salta seggio per dem Cerroni: va a Fdi

In Umbria, alla Camera vengono eletti Emma Pavanelli (M5S) Emanuele Prisco (Fdi), Anna Ascani (Pd) e Catia Polidori (FI). Una prima indicazione riportava invece due deputati per FdI, Prisco e Chiara La Porta, e altrettanti per il Pd, Ascani e Pierluigi Spinelli, che invece scendono ora a un solo candidato eletto.

Cambiano i nomi anche nella circoscrizione Toscana 2, dove Azione-Iv perde un seggio a favore del Partito democratico. Esce Lucia Annibali e viene eletto Marco Simiani del Pd.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Elezioni, Bombardieri "Non sottovalutare il segnale dell'astensione"

In Sicilia il seggio tolto alla Lega (non sarebbe eletta Annalisa Tardino) nel collegio Sicilia 1 P02 andrebbe al vicesegretario Pd Giuseppe Provenzano, che già era risultato eletto nel collegio Sicilia 1 P01.