Elezioni Iraq, Onu chiede "inchiesta" su regolarità voto

Fth

Roma, 17 mag. (askanews) - Il rappresentate speciale in Iraq delle Nazioni Unite ha sollecitato oggi l'Alta Commissione Elettorale del Paese l'apertura "immediata" di un inchiesta per appurare sulla regolarità del voto nelle elezioni politiche tenute lo scorso 12 maggio assegnando la vittoria a sorpresa ad una coalizione anti-sistema guidata dal religioso sciita Muqtada al Sadr. Lo riferiscono media locali.

"Occorre che l'Alta Commissione si muova rapidamente per affrontare con serietà tutti i ricorsi, compreso se necessario, un riconteggio manuale (...) soprattutto a Kirkuk" dove lo scurtinio informatico si è impannato, come ha detto il capo missione dell'Onu Yan Kubis in una dichiarazione riportata dalla tv satellitare curda Rudaw.

I numerosi ricorsi presentati da diverse liste elettorali sulla regolarità del voto e del conteggio hanno spinto il parlamento a convocare una 2seduta straordinaria" per la giornata di sabato.