Elezioni Irlanda, rischio terremoto politico con sorpasso Sinn Fein

Bea/Orm

Roma, 7 feb. (askanews) - Irlanda alle urne domani per il rinnovo del parlamento, un voto che prospetta la possibilità di una storica vittoria del partito nazionalista Sinn Fein, sull'onda del malcontento per temi quali sanità e abitazioni piuttosto che il suo tradizionale cavallo di battaglia, la riunificazione delle due Irlande.

Ad appena due anni dal pensionamento del suo storico leader Gerry Adams, che per molti é il volto della sanguinosa rivolta dell'Irish Republican Army contro il dominio britannico, il partito di sinistra è per la prima volta concretamente ben posizionato per influenzare la guida del Paese. Gli ultimi sondaggi mostrano che il Sinn Fein è davanti ai due partiti, Fine Gael e Fianna Fail, del tradizionale duopolio centrista che regge da un secolo la repubblica, a turno o insieme.(Segue)