Elezioni Israele 2019: Gantz sfida il premier uscente Netanyahu

Elezioni Israele 2019

Nel settembre 2019, in Israele è nuovamente tempo di elezioni. L’ex comandante dell’esercito Gantz sfida il capo del governo Netanyahu. Per la seconda volta in meno di sei mesi i cittadini israeliani sono chiamati alle urne.

Elezioni Israele 2019

Il nuovo primo ministro d’Israele sarà deciso dal voto di oltre sei milioni di israeliani, ma che il Paese possa uscire definitivamente dallo stallo non è certo. Infatti, gli ultimi sondaggi hanno evidenziato come nessuno dei principali candidati dovrebbe raggiungere la maggioranza dei seggi. Di conseguenza, ancora una volta appare necessaria un’alleanza al vertice del governo israeliano, che dovrebbe coinvolgere il partito Likud del premier uscente Netanyahu e Blu-Bianco, formazione di centro guidata da Benny Gantz. Questa soluzione permetterebbe l’effettiva attuazione di un esecutivo, evitando un ennesimo ritorno alle urne.

L’eventuale coalizione, oltretutto, potrebbe essere orfana di Benjamin Netanyahu. Giunto probabilmente al termine del suo lungo periodo di presidenza, il presidente uscente mette ora in gioco la carriera. I seggi per le elezioni parlamentari si sono aperti alle 7 del mattino e rimarranno tali fino alle 22. I sondaggi svolti dai canali israeliani prevedono una sfida elettorale incerta e combattuta. I risultati definitivi saranno comunicati mercoledì 18 settembre.