**Elezioni: Lista civica nazionale, 'no a richiesta Pd di fare lista con Di Maio-Tabacci'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 ago. (Adnkronos) – "Abbiamo proposto alla dirigenza del Pd un accordo di coalizione. Incomprensibilmente ci è stato risposto che, se volevamo, il nostro lavoro andava fatto confluire in un’unica lista con quella promossa da Luigi Di Maio e Bruno Tabacci. Sì, proprio così. Alla richiesta, abbiamo cortesemente risposto che preferivamo lavorare in autonomia. Nella giornata di ieri, la richiesta è diventata praticamente una condizione. Per noi irricevibile". Così Piercamillo Falasca, coordinatore della Lista Civica Nazionale – L’Italia C’è.

"Nulla di personale contro il ministro degli Esteri Di Maio (di cui personalmente riconosco l’evoluzione e il coraggio dimostrato nell’ultimo anno), ma riteniamo che il civismo e la “lista civica nazionale” siano cose molto diverse da un mero cartello elettorale che porta il nome “civico” nel simbolo. Era altra l’iniziativa che avevamo proposto e di cui restiamo fermamente convinti. Non possiamo e non vogliamo prestarci a operazioni di maquillage dell’ultimo minuto".

"Con questa legge elettorale, le coalizioni si costruiscono di comune accordo tra le parti. A lungo abbiamo sperato nella costruzione di una 'coalizione della fiducia del 20 luglio', ma fin dallo scioglimento delle Camere è apparso fin troppo evidente che tanti stavano provando ad archiviare anzitempo l’esperienza del governo Draghi, imbastendo coalizioni eterodosse e poco coerenti", continua Falasca.

"Con lo spirito di chi vuol sinceramente e concretamente dare una mano, abbiamo comunque messo in campo la 'Lista Civica Nazionale', una piattaforma per catalizzare le tante energie civiche che consentono da sempre il buon governo di città e territori e mobilitarle per il voto del 25 settembre. Siamo partiti dallo spirito dei 2000 sindaci che appena due settimane fa si sono mobilitati chiedendo al premier Draghi di restare, ma abbiamo soprattutto rivolto il nostro sguardo all’attivismo diffuso e spontaneo della politica territoriale. I riscontri avuti nelle ultime settimane sono stati entusiasmanti e importanti: molte centinaia di messaggi da tutta Italia, disponibilità alle candidature, appelli locali alla mobilitazione".

"E ora? La decisione di cosa fare ora è per me già assunta, ma ci prendiamo alcune ore per spiegarne le ragioni e la bontà ai tanti che in queste ore si stanno mobilitando insieme a noi in tutta Italia. La Lista Civica Nazionale ci sarà alle prossime elezioni, ma non alle condizioni insopportabili che altri avrebbero voluto imporci. Ci saremo, insieme a chi come noi ancora crede che la politica sia quell’impegno che ti toglie il sonno per inseguire un ideale e una visione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli