Elezioni: Malpezzi, 'con Salvini e Meloni Italia ventre molle Europa'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 set (Adnkronos) – “Nella destra il ventre molle si chiama Matteo Salvini che ha una posizione ambigua e leggera sulle sanzioni ribadita in Parlamento ma anche in importanti consessi pubblici come Cernobbio. La destra su questo tema cruciale è divisa. La Meloni non è da meno perché la sua posizione in Europa indebolisce il fronte occidentale. Non basta professarsi atlantisti se poi ci si schiera apertamente con Orban e si fa il tifo per l’estrema destra franchista di Vox. Draghi lo ha detto chiaramente: sulle alleanze si gioca il futuro del Paese e con l’Ungheria non si difende l’interesse nazionale". Lo ha detto Simona Malpezzi, Presidente dei senatori del Pd, a Omnibus su La7.

"Con il suo voto sull’Ungheria, Meloni mina la compattezza Europea, sceglie gli alleati che indeboliscono l’Italia e si schiera con il migliore alleato di Putin in Europa che è Orbàn che, infatti, spera in una vittoria della destra", ha aggiunto.

"Oggi, va detto con forza, l’Italia senza Europa sarebbe in una situazione molto grave. E la destra che si definisce moderata, quella di Berlusconi e Toti, ci deve dire con chiarezza se la posizione di Meloni li rappresenta perché i governi si costruiscono a partire dalla collocazione internazionale del Paese a partire dall’Europa”, ha concluso.