Elezioni politiche 2022, cosa dicono i sondaggi

Elezioni politiche 2022, cosa dicono gli ultimi sondaggi (Getty Images)
Elezioni politiche 2022, cosa dicono gli ultimi sondaggi (Getty Images)

Tempo di sondaggi in vista delle elezioni politiche del 25 settembre. Secondo l'ultima rilevazione di Tecnè, la quinta, si conferma l'andamento delle settimane precedenti: sale ulteriormente il Centrodestra, sfiorando il 50% delle preferenze nell'uninominale (49,7% alla Camera e al Senato), perde invece lo 0,5% il Centrosinistra (28,5% alla Camera, 28,4% al Senato). In leggera crescita M5s e Terzo Polo.

VIDEO - Verso le elezioni, cosa controllare sulla tessera elettorale prima del voto

Le intenzioni di voto al proporzionale confermano Fratelli d'Italia primo partito (24,6% alla Camera e al Senato), seguito da Pd (22,2% alla Camera, 22% al Senato). Seguono Lega con il 12,9% (13% al Senato), Forza Italia e M5s appaiati al 10,9%. Il Terzo Polo supera di poco il 5%. Verdi/Sinistra Italiana supererebbero il 3% mentre al momento l'obiettivo è lontano (0,8%) per Impegno civico di Luigi Di Maio.

Fratelli d'Italia sarebbe oggi il primo partito anche secondo il sondaggio dell'Istituto Demoscopico Noto, con il 23,5% dei consensi Al secondo posto il Pd+Art 1-PSI al 20%, seguono la Lega con il 13.5%, il M5s con il 12.5%, Azione-Italia Viva 8%, Forza Italia al 7.5%, Sinistra Italiana-Europa Verde 3%, Noi Moderati 2.5%, +Europa 2%, Italexit per l'Italia 2.8%, Impegno Civico 1.5%. Gli indecisi sarebbero il 30%.

Noto ha anche dato un valore complessivo agli schieramenti: il Centrodestra (Fdi, Lega, Fi, Noi Moderati) raggiungerebbe il 47% mentre il Centrosinistra (Pd-Art1-PSI-Sinistra Italiana-Europa Verde - +Europa e Impegno civico) il 26.5%.

VIDEO - Forza Nuova non parteciperà alle elezioni: ecco perché

Fratelli d'Italia e Partito democratico sono i primi due partiti con uno scarto di un punto, appaiati Lega e Movimento 5 stelle. E' la fotografia del sondaggista Nando Pagnoncelli per Ipsos e pubblicata dal Corriere della Sera.

In particolare, Fratelli d'Italia raggiungerebbe il 24% delle preferenze, crescendo dello 0,7% rispetto a fine luglio. Segue il Partito democratico (23%, perde lo 0,2%) mentre al terzo posto sono pari al 13,4% Lega e Movimento 5 Stelle. Forza Italia perde un punto e si attesta all'8%, il Terzo polo Azione-Italia viva è al 5%, l'alleanza Sinistra Italiana/Verdi al 4,1, Italexit di Gianluigi Paragone al 3%. A conti fatti, sintetizza Pagnoncelli, il centrodestra "prevale nettamente sul centrosinistra (46,4% a 29,9%)".