Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: il commento di Matteo Salvini

elezioni-emilia-salvini

All’uscita dei risultati delle elezioni regionali in Emilia Romagna del 2020, il leader della Lega Matteo Salvini ha commentato i dati comunicati da ministero dell’Interno dicendosi orgoglioso di aver svolto la campagna elettorale nella regione mettendo per la prima volta in dubbio l’egemonia politica del centrosinistra. Qualche minuto dopo, la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni ha attaccato il neo governatore Bonaccini accusandolo di non essere un politico costruttivo.

Elezioni regionali: le parole di Salvini

Come prima dichiarazione, Salvini sceglie di ringraziare gli elettori che hanno scelto la Lega: “Noi veniamo dopo a commentare i dati veri, di solito i politici non commentano gli exit poll, io ci tenevo a dire grazie ai milioni di persone che hanno votato, che hanno scelto di prendere una responsabilità, chiunque scelga. Da italiano dico grazie a chi è andato al seggio”.

L’ex ministro ha poi citato com’è suo solito fare il cantautore Giorgio Gaber affermando: “La lezione di Gaber era che libertà è partecipazione e stare sopra un albero. Chi oggi ha partecipato si è fatto carico di un pezzo di futuro del nostro paese e avendoci messo sangue, anima e fatica son contento di prendermi un pezzettino di merito, di aver coinvolto tante persone”.

Sull’aver scalfito per la prima volta il primato storico del centrosinistra in regione, portandolo inizialmente quasi ad un testa a testa con la Lega, Salvini ha dichiarato: “In Emilia Romagna è stata una cavalcata emozionante, sono orgoglioso di aver incontrato migliaia di persone nelle piazze, nelle fabbriche e negli alberghi. Per me è emozionante che in Emilia Romagna dopo settant’anni ci sia stata una partita, perché da che esistono le elezioni in Emilia Romagna non c’è mai stato un commento che andasse al di la dei tre minuti, perché la partita era chiusa ancora prima di cominciare”.

Il commento alle regionali in Calabria

A margine dell’intervento Salvini ha poi commentato i risultati delle elezioni regionali in Calabria, dove il centrodestra di Jole Santelli ha vinto contro l’imprenditore Filippo Callipo candidato dal centrosinistra: “Per la prima volta nella storia di un’elezione regionale di una regione del Sud siamo determinanti. I consiglieri regionali e gli assessori della Lega in Calabria faranno parte di una comunità e quindi vedremo riunire il Paese nel nome dello sviluppo, della crescita, del lavoro, del blocco della fuga dei giovani, e quindi sono felicissimo di essere stato in Calabria”.

Parla Lucia Borgonzoni

Qualche minuto dopo la fine dell’intervento di Matteo Salvini ha preso la parola anche la candidata governatrice Lucia Borgonzoni, che nel suo discorso ha accusato Stefano Bonaccini di averla attaccata durante la conferenza stampa presso il suo comitato elettorale: “Ai cittadini daremo risposte, come ho promesso durante la campagna elettorale. Mi dispiace vedere come Bonaccini abbia scelto di attaccarmi e di screditarmi, mi dispiace perché credo che la politica sia una cosa costruttiva”.