Elezioni: Roccella, 'è sinistra che vuole smontare 194'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 set. (Adnkronos) – "Su 'Domani', Giorgia Serughetti finalmente dice la verità: altro che strenui difensori della legge 194 sull'aborto, è la sinistra che vuole cambiarla”. Così in una nota Eugenia Roccella, candidata con Fratelli d'Italia alla Camera nel collegio uninominale di Foggia.

"Da tempo il Pd ritiene la 194 ingombrante e troppo moderata, ma non vuole dichiararlo esplicitamente e soprattutto non vuole portare il tema nel dibattito parlamentare, davanti all'opinione pubblica. Meglio smontare la legge per via procedurale, spingendo sull'aborto a domicilio con la pillola Ru486. Come ha fatto il ministro Speranza con le nuove linee di indirizzo, permettendo di fornire la pillola abortiva nei consultori, mentre la legge 194 impone di eseguire gli aborti in strutture sanitarie pubbliche adeguate".

"Ora è più chiaro perché la prima parte della 194, quella sulla prevenzione, che chiede di rimuovere le cause che portano le donne a decidere di abortire, non è mai stata attuata: non per incuria amministrativa, ma per una vera e propria ostilità ideologica. Oggi è il fronte progressista a voler modificare la 194, non la destra, che chiede di attuarla pienamente per far sì che la maternità sia davvero una scelta libera," conclude Roccella.