Elezioni, Salvini: no ai minestroni, senza maggioranza si rivota

Red/Pol

Genova, 9 feb. (askanews) - "Se non c'è una maggioranza si ritorna al voto, sono contro ogni tipo di inciucio e minestrone. Chi vota Lega sceglie la chiarezza, noi non andremo mai a sostenere governi con altri, con il Pd o con i grillini, non vedo l'ora il 5 marzo di cominciare a lavorare, a trasformare in fatti le nostre proposte". Lo ha detto il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, commentando le dichiarazioni di Berlusconi, secondo cui, nel caso in cui non ci fosse una maggioranza dopo le elezioni, potrebbe proseguire il governo Gentiloni fino al ritorno alle urne.

"Con Berlusconi -ha aggiunto il leader del Carroccio- si vince insieme, come abbiamo vinto in Liguria, a Genova, La Spezia e Savona, la stessa cosa mi piacerebbe farla in tutta Italia. Il modello Liguria -ha sottolineato- è replicabile a livello nazionale. Vogliamo fare in Italia -ha concluso Salvini- quello che abbiamo fatto in Liguria, avere la fiducia dei cittadini e cominciare a fare quello che all'opposizione possiamo solo dire".