Elezioni: Scarpa (Pd), 'estrapolato vecchio video, lavoro? per mia generazione spesso precario'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 1 set. (Adnkronos) – "Vedo che l’estrapolazione di pochi secondi di un mio vecchio intervento ha dato il via a un dibattito sui temi del lavoro, del sostentamento e del reddito. Approfondiamo la questione! La mia generazione ha una grande esperienza di lavoro di lavoro dequalificato, sottopagato e precario. Conosciamo bene il mondo degli stage gratuiti o mal retribuiti, e la precarietà spacciata per flessibilità". Lo scrive su twitter Rachele Scarpa, candidata under 35 del Pd, criticata da Luigi Marattin di Iv che ha postato un video della giovane dem nel quale sosteneva che "il lavoro non è l'unico mezzo di sostentamento".

Scarpa chiarisce: "Queste forme di lavoro non garantiscono una vita dignitosa: impediscono di costruire una famiglia, di acquistare una casa, di progettare la propria formazione. Tanti di noi, pur lavorando, rimangono poveri: questo è per me un terribile circolo vizioso. Il meccanismo di redistribuzione della ricchezza non è attivato dal lavoro, se questo rimane lavoro povero. Immaginare forme di sostegno al reddito universali non deve essere un tabù: è solo una delle strade percorribili per rendere concreti i principi di emancipazione della nostra generazione attraverso il lavoro e giusta retribuzione".

"Il Pd è il partito del lavoro, che resta il primo strumento di emancipazione. 'Sostentamento' è però un insieme più ampio di diritti, che devono essere garantiti. Insistiamo sul diritto alla casa, investiamo di più in ammortizzatori sociali per tutelare chi lavora, apriamo una grande stagione di welfare per conciliare vita e lavoro. Approviamo una legge sul #salariominimo. Il lavoro deve essere al centro del dibattito politico ed è al centro del programma del Partito Democratico. Senza polemiche: magari lo capisce meno chi ha sempre difeso la precarietà chiamandola 'flessibilità'".