Elezioni: Scotto, 'presentato esposto contro leghista Di Giulio'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 set. (Adnkronos) – "Stamattina ho presentato una denuncia formale all’autorita’ giudiziaria presso il commissariato di polizia, sezione San Giovanni, a Firenze. Dal video appare chiaro ed evidente che il consigliere della Lega Alessio Di Giulio sia inciampato in un reato gravissimo e ignobile, normato dall’articolo 604 bis del Codice Penale". Così Arturo Scotto, coordinatore di Articolo Uno, su Fb.

"La norma punisce 'chi propaganda idee fondate sulla superiorità e sull’odio razziale o etnico, ovvero istiga a commettere o commette atti di discriminazione per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi'. Quell’espressione nei confronti della donna della Comunità Rom – "il 25 settembre vota Lega: non la rivedranno mai più”- rappresenta uno dei punti più inquietanti di questa campagna elettorale".

"Io penso che le parole siano importanti e vadano sempre pesate. E che queste frasi non siano ragazzate. Sono il segno di una degenerazione del dibattito pubblico pericolosissima: ci vuole poco perché si passi dalle parole ai fatti. Per queste motivazioni io credo occorra far funzionare la legge: perché l’Italia ha una giurisprudenza chiara che mette al bando qualsiasi forma di razzismo e lo punisce con determinazione ed efficacia. E la legge resta lo strumento fondamentale per difendere i più deboli e le minoranze".