**Elezioni: Serracchiani, 'con Meloni e Salvini Italia dalla parte dei veti e non di Ue che conta'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 set (Adnkronos) – "Lo stravolgimento della Carta costituzionale" e "la collocazione europea dell'Italia" sono i rischi che il Paese correrebbe con la vittoria della destra alle elezioni. Lo ha detto Debora Serracchiani in una intervista all'Adnkronos.

"I rischi interni sono lo stravolgimento della Carta costituzionale, loro credono nel presidenzialismo. Dall'altra parte il dubbio fortissimo, la paura che emerge dalle ultime dichiarazioni di Giorgia Meloni, è la collocazione in Europa -ha spiegato la Serracchiani-. Un conto è stare dalla parte di Scholz, Macron e Sanchez, dell'Europa che conta e che sta difendendo gli interessi europei cui si oppongono quelli a cui si riferiscono Meloni e Salvini, Orban e i Paesi che con i loro veti stanno impedendo di fare passi in avanti rispetto all'emergenza energia".