Elezioni, sondaggisti: "Un partito no vax sarebbe sotto soglia sbarramento"

(Adnkronos) - Un partito NoVax oggi non avrebbe futuro politico. I sondaggisti, interpellati dall'Adnkronos, concordano che un progetto politico 'NoVax' non supererebbe la soglia del 3% per entrare in Parlamento, nonostante nel Paese sia presente un bacino elettorale di elettori contrari al vaccino e al Green Pass. "La protesta NoVax è calata, ha perso forza. Non ho elementi per dire quanto possa valere quest'area ma non credo molto", sostiene Maurizio Pessato di Swg.

Per il sondaggista Piepoli "è passato il momento NoVax. Forse se si fosse votato l'anno scorso sarebbe stato diverso, ma ora è un'altra epoca. La campagna elettorale sarà concentrata su promesse realistiche, c'è spazio solo per i prodotti seri: ci sarà un'agenda Draghi e una controagenda Draghi. Sarà una campagna forte, seria. Il mercato ce l'ha chi propone temi importanti, seri, come Draghi. Il problema base per gli italiani oggi è il pane. Un politico NoVax come Paragone - sostiene Piepoli - oggi non ha futuro perché non ha mercato".

"Quello NoVax non è un tema da elezioni. I partiti monotematici non hanno mai avuto grande successo. L'elettorato, anche quello contrario ai vaccini, quando sarà il momento, deciderà di votare sulla base di diverse variabili, come l'economia e la sicurezza. Escludo un'area NoVax possa arrivare al 2% e comunque non entrerebbe in Parlamento. Paragone è intorno al 2/2,5% e comunque il suo partito non è soltanto NoVax", dice il sondaggista Antonio Noto.

Per Renato Mannheimer, "se i NoVax si mettessero a parlare di economia, potrebbero forse avere qualche consenso in più. La popolazione ora è mobilitata su altri temi, come l'inflazione e il caro bollette: quello del vaccino o del Green Pass non sono più argomenti di attualità, lo erano l'anno scorso quando erano molto sentiti, ora questi temi non coinvolgono più gli elettori e i partiti o movimenti NoVax valgono infatti molto poco".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli