Elezioni: Speranza, 'aborto diritto da difendere, partiti chiariscano posizione'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 ago. (Adnkronos) – "La norma nazionale sul diritto all'interruzione di gravidanza è assolutamente da difendere. La sentenza negli Usa è un'eredità della stagione di Trump e ha cancellato cinquant'anni di diritti e conquiste delle donne. Bisogna riflettere davvero sul creare le condizioni affinché la norma vigente venga applicata, le regioni devono seguire le indicazioni che ricordo essere legate anche a un esito referendario molto netto". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, ai microfoni di 'Non Stop News' su Rtl 102.5.

"Sui diritti delle donne non ci si può arrestare di un millimetro. Se in Italia c'è chi la pensa come Trump, come la destra americana, è giusto che in campagna elettorale lo dica – ha aggiunto il ministro in quota Articolo 1 – Se da una parte la norma sull'obiezione di coscienza per il medico è un diritto riconosciuto dalla legge, dall'altra c'è da applicare sul piano individuale un diritto riconosciuto alla singola persona, per cui la conseguenza non può essere il mancato Servizio sanitario al cittadino. Occorre perciò, qualora si palesi l'assenza di medici abortisti, trovarne altri, anche da fuori rispetto a quel territorio, affinché sia garantito il servizio".