Elezioni suppletive, Mollicone (Fdi): da Gualtieri ennesima batosta su case

Pol/Luc

Roma, 3 feb. (askanews) - "La riforma catastale proposta da Gualtieri sarà l'ennesima stangata del governo delle tasse, che ora punta a fare cassa sugli immobili degli italiani. Seppur messa da parte da qualche tempo, dopo il richiamo del Fondo Monetario Internazionale, il ministro Roberto Gualtieri, candidato al collegio Roma Centro alla Camera, si è subito precipitato a rassicurare i mercati e i potentati internazionali. Non vorremmo che, dietro questa riforma, si possa nascondere la solita patrimoniale... Gualtieri, come denunciato da Adolfo Urso, dovrà ora nominare 400 nuovi manager delle partecipate dello Stato, proprio mentre è in campagna elettorale, con chiari rischi di abuso della propria posizione dominante. Abuso che avviene anche sui mezzi di informazione televisivi, con violazioni continue della par condicio. Grazie a FDI, è stata calendarizzata per domani in Vigilanza Rai la delibera della par condicio nelle elezioni suppletive a Roma dando, quindi, un regime giuridico di equilibrio nella competizione elettorale. Con Maurizio Leo e il suo piano per un fisco attento ai bisogni dell'economia e degli italiani daremo slancio alle forze produttive della Nazione". Così Federico Mollicone, deputato di Roma per FDI e componente dell'esecutivo romano del partito, a margine della presentazione della candidatura di Maurizio Leo.