Elezioni suppletive per il Senato 2020: quando e dove si vota

elezioni suppletive senato 2020 quando e dove si vota

Dopo le regionali in Emilia Romagna e Calabria, è la volta delle elezioni suppletive per il Senato 2020. Saranno 3 i collegi che saranno chiamati a votare per sostituire deputati o senatori in quei seggi che al momento risultano vacanti. I seggi saranno aperti domenica 23 febbraio a Napoli, domenica 1 marzo a Roma e domenica 8 marzo in Umbria. I cittadini dovranno eleggere due senatori e un deputato. Le elezioni suppletive si sono rese necessarie dopo la scomparsa del senatore Franco Ortolani, parlamentare del Movimento 5 stelle deceduto lo scorso novembre a causa di una grave malattia. Si tornerà alle urne anche per far fronte alle dimissioni di Paolo Gentiloni dalla Camera, seguite alla nomina a Commissario europeo per gli affari economici e monetari, e la rinuncia al seggio del Senato della leghista Donatella Tesei, che nel corso delle ultime elezioni regionali in Umbria è stata eletta Presidente.

Elezioni suppletive Senato 2020: Roma

Tra i papabili per il seggio di Roma c’è anche l’attuale ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri. Attenzioni però al Movimento 5 stelle e alla Lega, desiderosi di riconquistare i seggi ottenuti alle politiche del 4 marzo 2018. Il risultato delle elezioni, dunque, potrebbe avere ripercussioni sul peso della maggioranza (che risulta ogni giorno che passa già sempre più in bilico). Per il collegio uninominale 1 di Roma, si presenteranno quindi 7 candidati. Oltre a Gualtieri, sostenuto da Partito democratico, Italia Viva e Liberi e uguali, si sono presentati Marco Rizzo sostenuto dal Partito Comunista, Mario Adinolfi con il Popolo della famiglia, Rossella Rendina per il Movimento 5 stelle, Luca Maria Lo Muzio Lezza della lista Volt, Maurizio Leo con Lega, FI, FdI e Udc, ed Elisabetta Canitano per Potere al Popolo.

Campania

Il primo appuntamento però è a Napoli, quando il 23 febbraio si voterà per il collegio uninominale 07 della Regione Campania. Il collegio comprende i quartieri Arenella, Barra, Miano, Piscinola, Poggioreale, Ponticelli, San Carlo all’Arena, San Giovanni a Teduccio, San Pietro a Patierno, Scampia, Secondigliano, Vicaria, Vomero e della zona industriale. Qui si sfideranno ben 5 candidati: Salvatore Guangi, candidato sostenuta da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia; Giuseppe Aragno, di Potere al Popolo; il giornalista Sandro Ruotolo, sostenuto dal sindaco Luigi de Magistris e da DemA, Pd e Leu; Luigi Napolitano, che conta sul sostegno del Movimento 5 Stelle; e Riccardo Guarino, della lista ‘Rinascimento partenopeo’.

Umbria

Le elezioni suppletive si concluderanno in Umbria, dove sulla griglia di partenza attendono già 4 candidati. Valeria Alessandrini è la candidata per la Lega e conta l’appoggio anche di Forza Italia e da Fratelli d’Italia. Il Partito democratico e Sinistra civica verde sosterranno invece Maria Elisabetta Mascio. Roberto Alcidi è il nome su cui punta il Movimento 5 stelle. Infine, per la lista Riconquistare l’Italia si presenta Armida Gargani.