Elezioni Usa 2020, Biden-Trump: in campo i team legali

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Sia Joe Biden che Donald Trump si erano preparati per tempo ad una battaglia legale sulla validità dei voti delle presidenziali. Il presidente americano non aveva del resto nascosto le sue intenzioni: da mesi ha avviato una campagna sulle presunte irregolarità del voto postale.

Secondo Politico, Trump ha cominciato da un anno a costituire una squadra legale con centinaia di avvocati provenienti da tre grandi studi. Prima del voto erano già stati preparati testi di ricorsi, in modo da poterli presentare rapidamente. Diversi avvocati sono stati mandati negli stati in bilico per impratichirsi con le leggi elettorali locali. Al centro dello sforzo ci sono l'avvocato personale di Trump, l'ex sindaco di New York Rudy Giuliani, e Jay Sekulow uno dei principali avvocati che hanno difeso il presidente dall'impeachment.

Anche Biden si è presentato all'appuntamento con un agguerrito team legale, guidato da Dana Remus, consulente legale della sua campagna. Al suo fianco vi è Bob Bauer, ex consigliere legale della Casa Bianca e delle campagne elettorali di Barack Obama. La Remus ha organizzato una "unità speciale per il contenzioso" con gli ex procuratori Donald Verrilli e Walter Dellinger, che guidano centinaia di avvocati pronti a combattere stato per stato, riferiscono i media americani.