Elezioni Usa, Bush si congratula con Biden e Harris

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

L'ex presidente George W. Bush ha telefonato a Joe Biden e Kamala Harris per congratularsi per la vittoria alle presidenziali. "Gli ho trasmesso le mie affettuose congratulazioni e l'ho ringraziato per il messaggio patriottico rivolto con il discorso della notte scorsa", ha dichiarato l'ex presidente repubblicano che ha aggiunto di "aver chiamato anche Kamala Harris per congratularsi per la storica elezione alla vice presidenza".

"Nonostante le differenze politiche, conosco Joe Biden come una brava persona che ha vinto la sua opportunità di guidare e riunificare il Paese", ha spiegato Bush, che chiama Biden "presidente eletto" nonostante Donald Trump dalla Casa Bianca continui a contestarne la vittoria.

"Il presidente eletto ha reiterato - si legge nella dichiarazione dell' ex presidente repubblicano - che anche se si è candidato come democratico governerà per tutti gli americani. Io gli offerto la stessa cosa che ho offerto ai presidenti Trump e Obama: le mie preghiere per il successo e l'impegno ad aiutare in tutti i modi possibili".

Nel fare gli auguri a Biden per la vittoria elettorale, George W. Bush si congratula poi con Donald Trump per "lo straordinario risultato politico" degli oltre 70 milioni di voti ottenuti dal presidente. "Mi voglio congratulare con il presidente Trump ed i suoi sostenitori per la loro combattuta campagna elettorale - si legge nella dichiarazione dell'ex presidente repubblicano - ha ottenuto i voti di oltre 70 milioni di americani, un risultato politico straordinario". Gli elettori repubblicani, continua Bush che nel 2016 non votò per Trump e neanche quest'anno aveva dato il suo sostegno al presidente repubblicano, "hanno parlato e le loro voci continueranno a farsi sentire attraverso i repubblicani eletti ad ogni livello di governo".