Elezioni Usa, folla in festa per Biden: "La fine di un incubo"

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

Grandi festeggiamenti per la vittoria del presidente eletto Joe Biden su Donald Trump nelle principali città degli Stati Uniti. I sostenitori del candidato democratico si sono riversati nelle strade dopo che la Cnn e le altre principali testate giornalistiche hanno proiettato il candidato democratico come vincitore avendo conquistato la Pennsylvania e i 270 voti elettorali necessari per essere eletto.

A Washington una folla si è accalcata per le strade di fronte alla Casa Bianca al Black Lives Matter Plaza, pochi secondi dopo l’annuncio. La folla negli isolati intorno alla Casa Bianca ha creato un ingorgo, con persone sedute in cima alle auto e conducenti che alzavano i pugni fuori dal finestrino. Una persona che indossava una bandiera americana come mantello si è diretta verso Black Lives Matter Plaza con un cartellone scritto a mano che diceva: "L'incubo è finito".

A Filadelfia, che è stata la chiave per la vittoria di Biden in Pennsylvania, una grande folla si è radunata fuori dal municipio, portando con sé di tutto, dai caffè ai cocktail per il brunch. "La città è di Biden!" ha urlato una donna da un'auto diretta lungo Broad Street nel centro della città.

La folla ha poi iniziato a marciare in direzione di Independence Hall, dove sono state firmate la Dichiarazione di Indipendenza e la Costituzione americane. "Siamo davvero entusiasti per questa nuova transizione nel Paese", ha detto alla Cnn Beth Lapiene, una studentessa di giurisprudenza della Temple University.

A New York, una folla si è radunata fuori dal Trump International Hotel and Tower, intonando: "Niente più Trump!". A Times Square, un uomo ha suonato "Hail to the Chief" al trombone, mentre a Brooklyn la gente ballava sulle auto. A Chicago, una folla crescente si è riunita per festeggiare fuori dalla Trump Tower.

Fuori dal quartier generale della campagna di Biden a Wilmington, Delaware, persone di tutte le età applaudivano, cantavano e suonavano il clacson, e la folla si è unita per cantare "God Bless America".