Elezioni Usa, migliaia in piazza per Trump: tensione a Washington

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Tensione a Washington, dove sono radunati migliaia di sostenitori di Donald Trump per protestare, dopo le elezioni Usa 2020, contro quello che il presidente definisce "il furto elettorale". Secondo quanto riporta il sito di The Guardian, si sono registrati almeno in un'occasione tafferugli tra i sostenitori del presidente ed i contro manifestanti che si sono dati appuntamento nella capitale per mobilitarsi contro l'evento pro Trump.

Sono migliaia le persone in piazza per il presidente che questa mattina è passato con il suo corteo, diretto al campo da golf, in mezzo ai manifestanti, salutandoli dall'auto.

All'iniziativa hanno aderito le milizie di estrema destra, come Proud Boys, Oath Keepers, che nonostante le loro posizioni anti governative hanno dato il loro appoggio pieno a Trump. Ed il movimento QAnon, che considera Trump in lotta contro un movimento pedofilo e satanista e che in queste elezioni ha visto suoi esponenti eletti al Congresso.

L'appuntamento per la Million MAGA March, chiamata anche la March for Trump o Stop the Steal DC, è stato dato a mezzogiorno alla Freedom Plaza, vicino alla Casa Bianca, ma i manifestanti sono arrivati già ore prima.