Elisa Pomarelli, la sorella aveva fatto un appello a Chi l’ha visto?

elisa pomarelli

Francesca, la sorella di Elisa Pomarelli, aveva lanciato un ultimo, grido di aiuto, prima di scoprire la tragica verità di cui sua sorella è purtroppo stata protagonista e vittima. La ragazza, insieme alla famiglia, si era rivolta infatti alla trasmissione Chi l’ha visto? rivolgendosi proprio a Massimo Sebastiani, l’assassino di Elisa Pomarelli e per il quale il suo legale ha richiesto la perizia psichiatrica.

Elisa Pomarelli, l’appello di Francesca

“Invito Massimo a tornare a casa. Qualsiasi cosa sia successa gli chiedo di dire la verità in modo da mettere un punto perché al momento non sto vivendo, sto sopravvivendo, non mangio e non faccio niente. Stiamo tutti aspettando una risposta. Ho provato anche a mettermi nei suoi panni. Io spero che lei sia ancora viva, non riesco a pensare ad altro. Questo è il mio ultimo grido d’aiuto. Massimo sembrava una persona fuori dal normale, però non aggressivo o cattivo. Non avrei mai pensato che fosse pericoloso. Dai messaggi non trapelava nessuna minaccia perché altrimenti ce ne saremmo accorti. Era uno di famiglia”. Così ha parlato Francesca Pomarelli, facendo riferimento a Massimo Sebastiani.

La famiglia di Elisa Pomarelli si era rivolta alla trasmissione Chi l’ha visto? ancor prima di sapere la trista verità relativa alla scomparsa della ragazza e di Massimo Sebastiani. Purtroppo quest’ultimo ha ucciso Elisa. Una verità venuta a galla e per il cui assassino è stata richiesta, dal suo legale, la perizia psichiatrica, nonostante Massimo fosse parso più che lucido mentre cercava in tutti i modi di depistare le indagini così da poterla fare franca.