Elisabetta: re Carlo parla in gaelico al Senedd, 'Galles nel cuore di mia madre'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Cardiff, 16 set. (Adnkronos) – “Il Galles aveva un posto speciale nel cuore di mia madre e so che i gallesi condividono la mia tristezza. E’ stato un privilegio essere principe del Galles per così tanto tempo. Ora mio figlio William porterà il titolo. Il suo amore per il Galles è profondo”. Lo ha detto re Carlo III a Cardiff, rivolgendosi al parlamento gallese. "Signore e signori, come la mia amata madre prima di me, so che condividiamo tutti l'amore per questa terra speciale – ha detto Carlo parlando al Senedd in gaelico per oltre un minuto – Per tutti gli anni del suo regno la terra del Galles non avrebbe potuto essere più vicina al cuore di mia madre".

Il re, continuando a esprimere sia in inglese che in gallese i suoi ringraziamenti per le condoglianze ricevute, ha affermato di assumere i suoi nuovi doveri con gratitudine, avendo avuto il privilegio di servire come principe del Galles, e ha aggiunto che "tutti condividiamo il più profondo impegno per il benessere" del popolo del Galles.

Sembra sia la prima volta che un re si rivolge in gallese ai rappresentanti del Senedd. In qualità di principe del Galles, Carlo pronunciava spesso passaggi di discorsi in gallese, anche alla prima apertura ufficiale di quella che allora era chiamata Assemblea, nel 1999. Carlo ha preso lezioni di gallese all'Università di Aberystwyth prima della sua investitura nel 1969. Il suo tutore era l'accademico Tedi Millward, un attivista nazionalista gallese. Dopo la morte di Millward nel 2020, l'allora principe Carlo gli aveva reso omaggio, ammettendo che potrebbe non essere stato il suo miglior allievo.