Elisabetta, la sosia lascia dopo 34 anni: "E' stato un privilegio"

(Adnkronos) - Non vestirà più i panni di Elisabetta II la sosia della regina scomparsa giovedì nel Castello di Balmoral in Scozia. La donna, Mary Reynolds, 89 anni, e che dal 1988 interpretava il ruolo della regina in televisione e al cinema, ha deciso di non continuare con questo lavoro, "per rispetto' nei confronti della defunta sovrana. E ad un'emittente russa che le ha chiesto di farlo ha risposto che "l'unico modo in cui mi sarei potuta vestire per imitare la regina sarebbe stato con un abito nero". In cambio conserverà i suoi 'outfit' in memoria di una donna che sentiva come "di famiglia".

Mary Reynolds vive a Epping, nell'Essex e la sua somiglianza con Elisabetta le è stata fatta notare già all'età di 17 anni. È apparsa in televisione e al cinema, anche a fianco di Roger Moore, nel 1990, in Bullseye, e per un episodio della serie per il 25° anniversario di Doctor Who nel 1988. Reynolds ha spiegato di aver vissuto come un privilegio la somiglianza con la regina, una persona 'incredibile', che ha seguito da vicino, pur senza mai incontrarla, in tutte le tappe importanti del suo regno, e di sentirsi ora "molto, molto, triste". "E' un cambiamento epocale, ora sarà tutto molto strano".

"Ho passato tutti questi anni a fare questo lavoro, che mi ha aiutato a guadagnare un po' di soldi, ma allo stesso tempo è stato un piacere vedere le persone guardarti e dire: 'È la regina'. Ovunque andassi nel mondo, era la regina - non la regina Elisabetta, non la regina d'Inghilterra, era la regina. Non ci sarà mai nessuno come lei".