Eliseo: malinteso assenza Gerhard Schroeder da esequie Chirac

Ihr

Roma, 30 set. (askanews) - L'Eliseo ha spiegato con un malinteso l'assenza dell'ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder ai funerali dell'amico Jacques Chirac. Tale assenza è la prima dalla riconciliazione franco-tedesca.

"Gerhard Schroeder avrebbe voluto partecipare al funerale ed essere presente per rendere un ultimo omaggio al presidente Chirac. Tuttavia il protocollo dell'Eliseo ci ha detto ieri sera che non vi era alcun invito a causa delle restrizioni dei posti a Saint Sulpice", ha sottolineato la presidenza. "Nessun invito formale è stato inviato agli ospiti, ma Gerhard Schroeder era in attesa di un invito ufficiale. Un posto gli era comunque stato riservato durante la cerimonia e il pranzo", ha aggiunto l'Eliseo. Lo scrive Le Figaro online.

Questo errore segna un cambiamento nei rapporti tra le due sponde del Reno. Dopo De Gaulle e Adenauer, Giscard d'Estaing e Schmidt, Kohl e Mitterrand e da Chirac e Schroeder, le relazioni tra Parigi e Berlino non hanno mai più avuto la stessa vicinanza e complicità, che ha permesso all'Europa di avanzare.