Elon Musk accusato di molestie: "Vittima risarcita con 250mila dollari". Lui nega

Elon Musk accusato di molestie:
Elon Musk accusato di molestie: "Vittima risarcita con 250mila dollari". Lui nega (REUTERS/Andrew Kelly)

Secondo i media americani Elon Musk sarebbe indagato con l'accusa di molestie. Lo riporta "Business Insider", secondo cui l'accusa è stata formulata da una ex dipendente di SpaceX, l'azienda aerospaziale fondata dallo stesso miliardario americano. Lui, però, nega tutto. In che cosa consiste precisamente l'accusa?

LEGGI ANCHE: La mamma di Elon Musk posa in costume a 74 anni

Secondo quanto si è appreso, la donna avrebbe denunciato che nel 2016 Musk le avrebbe mostrato i genitali proponendole poi un rapporto sessuale. Due anni dopo SpaceX avrebbe pagato all'ex dipendente ben 250mila dollari per chiudere il contenzioso in via stragiudiziale. Inoltre, le sarebbe stato fatto firmare un accordo di non divulgazione.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Twitter. Elon Musk sospende l'acquisto: "L'impegno resta, ma verifico il numero dei falsi account"

LEGGI ANCHE: Elon Musk: "Voterò partito repubblicano, dai democratici odio e divisioni"

Elon Musk ha immediatamente respinto tutte le accuse definendo l'articolo di "Business Insider" come "politicamente motivato". "Se fossi incline alle molestie sessuali, difficilmente verrebbero alla luce per la prima volta proprio oggi, in oltre 30 anni di carriera", ha precisato Musk, che da settimane è al centro delle cronache globali per l'acquisto di Twitter e le polemiche innescate da tale operazione negli Stati Uniti. Infatti, i Democratici Usa lo accusano di voler dare carta bianca alla disinformazione su Twitter. Nei giorni scorsi Musk aveva scritto: "Gli attacchi politici nei miei confronti si intensificheranno drammaticamente nei prossimi mesi". Ora arriva la notizia di accuse di molestie. Dove sta la verità?

LEGGI ANCHE: Il patron di Tesla annuncia su Twitter che ha cambiato opinione sul partito di Joe Biden

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli