Ema: "Con 5 mln morti nel mondo, intollerabile costo dell'immunità naturale"

·1 minuto per la lettura
Ema (Photo: Ansa)
Ema (Photo: Ansa)

“Con un bilancio delle vittime di quasi 5 milioni di persone in tutto il mondo, il costo umano dell’immunità naturale non è tollerabile”. Così il responsabile della task force per i vaccini e le terapie Covid-19 dell’Agenzia europea del farmaco (Ema), Marco Cavaleri.

“Stiamo vedendo risultati promettenti da studi che confermano una risposta immunitaria più forte quando il vaccino anti-Covid che viene somministrato come seconda o terza dose è diverso da quello ricevuto inizialmente”. Lo riferisce l’Agenzia europea del farmaco (Ema), sottolineando che prosegue il lavoro di raccolta e analisi di dati sulla vaccinazione eterologa.

Una conclusione dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) sulla dose di richiamo di Spikevax, il vaccino anti-Covid sviluppato da Moderna, nelle persone di età superiore a 12 anni, sei mesi dopo la seconda dose, è prevista per il 25 ottobre. Lo annuncia la stessa Ema in conferenza stampa.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli