Ema esamina dati su casi sindrome Guillan-Barré dopo vaccino AstraZeneca

·1 minuto per la lettura
Fiale etichettate "Astra Zeneca COVID-19 Coronavirus Vaccine" e una siringa davanti al logo AstraZeneca

(Reuters) - L'autorità europea per i farmaci sta esaminando informazioni su una rara patologia del sistema nervoso emersa in soggetti a cui era stato somministrato il vaccino di AstraZeneca e ha chiesto alla casa farmaceutica britannica dati più dettagliati.

Nell'ambito di una revisione regolare dei rapporti sulla sicurezza del vaccino, denominato Vaxzevria, il comitato di sicurezza dell'Agenzia europea del farmaco sta analizzando dati relativi ad alcuni casi di sindrome di Guillain-Barre, ha detto il regolatore.

AstraZeneca non ha risposto immediatamente alla richiesta di un commento.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli