Ema: vaccino J&J Covid-19 potrebbe essere collegato ad altri rari casi di coaguli

·1 minuto per la lettura
Quattro fiale e una siringa davanti al logo Johnson & Johnson

(Reuters) - L'agenzia europea del farmaco (Ema) ha reso noto che c'è un possibile collegamento tra rari casi di coaguli di sangue nelle vene profonde e il vaccino Johnson & Johnson's contro il Covid-19 e ha raccomandato di indicarli come effetto collaterale del vaccino.

L'Agenzia europea del farmaco ha anche raccomandato di aggiungere la trombocitopenia immunitaria (ITP), un disturbo emorragico causato dall'attacco erroneo delle piastrine da parte dell'organismo, come reazione avversa con una frequenza sconosciuta alle informazioni sul prodotto del vaccino J&J e alle informazioni sul vaccino di AstraZeneca.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli