Emanuela Folliero: ‘Il mio seno abbondante è diventato un problema’


Emanuela Folliero ha raccontato che da ragazza ad un certo punto il suo seno prorompente è diventato un problema. Voleva fare la ballerina classica ma dovette rinunciare proprio a causa delle sue forme. Intervistata da ‘La Verità’ ha spiegato inoltre di essere stata molto timida fino ai trent’anni.
La sua fisicità tendeva a nasconderla: “Prima di tirarla fuori ho dovuto compiere 30 anni, perché sono molto timida”.
“Al provino di Mediaset andai abbottonata. Una camicetta a fiori con le rouches che è ancora in qualche armadio”, ha aggiunto la 57enne. Il motivo? “Sono sempre stata molto magra e con un seno importante. Avevo una passione per la danza classica, e mi diedero il benservito proprio per quello. Quindi ben presto è diventato un problema, più che un valore. E poi all’epoca c’erano le ragazze Cin Cin, e non esistevano vie di mezzo tra il tailleur e loro. Pian piano sono cambiata io, fidandomi di più di me stessa, e sono cambiati pure i tempi”.
Emanuela non rinnega però il calendario fatto nel 2003, che fu comprato da 400mila persone e le fece fare guadagni importanti. Quando le è stato chiesto se si sia pentita di aver scattato quelle immagini, ha risposto: “No. Certo, il giorno che è uscito in edicola pioveva e me lo ricordo ancora, temevo che sarebbe stato un flop. Per non parlare di mia madre che non era convinta della mia scelta. Temevo di aver fatto brutta figura. Però fu una bella esperienza, mi lasciarono libera di scegliere le pose, così da non risultare volgare”.