Emergency impegnata contro Coronavirus a Bergamo, Brescia, Milano

Mda

Milano, 1 apr. (askanews) - Emergency è impegnata a Bergamo, Brescia e Milano con tre progetti per la lotta al Coronavirus. "L'impegno di tutti noi di Emergency per far fronte a questa crisi sta continuando. In queste ore siamo impegnati a Bergamo: con gli Alpini dell'ANA e con la Protezione civile, abbiamo progettato la distribuzione dei locali per creare un ospedale da campo dedicato esclusivamente alla cura dei pazienti affetti da Covid-19 che sarà operativo nei prossimi giorni", si legge in una lettera ai sostenitori dell'organizzazione umanitaria firmata da Pietro Parrino, direttore dei programmi umanitari di Emergency.

"Abbiamo richiamato dai nostri progetti all'estero alcuni dei colleghi che avevano lavorato in Sierra Leone, durante l'epidemia di Ebola, per creare un gruppo di medici e infermieri da mettere a disposizione per questa emergenza. Un team di circa 30 persone tra medici, infermieri e altro personale sanitario gestirà direttamente il reparto di Terapia intensiva e sub-intensiva", ha spiegato Parrino.

Emergency lavora anche a Brescia con la Direzione sanitaria dell'ospedale per proteggere dal contagio il personale sanitario e l'ospedale. A Milano, monitorando i centri dedicati ai senza fissa dimora e ai migranti, con una verifica operativa degli spazi, delle condizioni igienico-sanitarie, delle distanze di sicurezza, suggerendo le modifiche da apportare per tutelare la salute di staff e ospiti. Un lavoro indispensabile per prevenire la diffusione del contagio in luoghi dove il rischio è altissimo. E' attivo anche il servizio di consegne di beni alimentari e farmaci a domicilio nell'ambito della piattaforma "Milano Aiuta" del Comune di Milano, le attività di informazione e prevenzione alle comunità, il triage nei nostri ambulatori in 8 regioni in tutta Italia.

"Mi fermo a riflettere - conclude la mail - sul fatto che in questi momenti più che mai è importante rimanere uniti: mantenere alto l'impegno, la concentrazione e la solidarietà. Solo così possiamo superare anche questa emergenza".