Emergency su rinnovo memorandum con Libia: ora scelte di civiltà

Orm/red

Roma, 30 gen. (askanews) - Domenica 2 febbraio il memorandum Italia - Libia verrà prorogato "alle stesse identiche condizioni, per altri tre anni": un accordo che EMERGENCY definisce "vergognoso", chiedendo "all'Italia e all'Europa di dare risposte serie e credibili per affrontare ciò che avviene ogni giorno nei luoghi di detenzione libici e nel Mediterraneo".

"È il memorandum che, durante il Governo Gentiloni che l'ha stipulato e i successivi Governi Conte che l'hanno mantenuto finora, ha "regolato" la politica tra i due Paesi in tema di immigrazione e sbarchi, sancendo una stretta collaborazione con la Guardia costiera libica, i cui membri sono stati accusati ripetutamente dalle agenzie ONU di traffico e detenzione di esseri umani", scrive Emergency in una nota.

"È lo stesso memorandum che, negli stessi tre anni, tutte le organizzazioni e agenzie internazionali per i diritti umani hanno condannato per il rischio effettivo che rappresenta per la tutela dei diritti delle persone migranti". (Segue)