Emicrania, il trucchetto per prevenirla: ecco come combatterla prima che arrivi

Emicrania, mal di testa, cefalea esprimono tutti uno tra i disturbi più diffusi – e talvolta invalidanti – del mondo: a soffrirne sono in gran parte le donne, circa il triplo rispetto agli uomini, e le cause scatenanti così come i sintomi e i rimedi sono davvero parecchie.

È possibile prevenire l’emicrania?

La risposta è affermativa qualora impariamo a riconoscere effettivamente i campanelli d’allarme che il nostro corpo ci manda dalle 2 alle 48 ore prima dell’attacco vero e proprio. Leggi anche: >> NON MANGIARE QUESTI CIBI SE HAI MAL DI TESTA, RISCHI DI PEGGIORARE LA SITUAZIONE Tra i sintomi più comuni che colpiscono tra il 60 e l’80% di coloro che soffrono di mal di testa troviamo il senso di affaticamento, problemi di concentrazione, irritabilità, aumento o al contrario diminuzione del senso di fame e ancora difficoltà nel dormire, nausea, fotosensibilità e fastidio nei confronti dei rumori forti.

Come prevenire l'emicrania: i rimedi naturali più efficaci

Agendo prima dell’arrivo vero e proprio del mal di testa, che sia con aura o senza, si può ricorrere in tempo ad una serie di rimedi casalinghi e terapeutici per alleviare il dolore. Prevenire la cefalea inizia da uno stile di vita sano con una dieta equilibrata, un costante movimento fisico e un sonno regolare (SE DORMI PIÙ DI 9 ORE A NOTTE, PERÒ, RISCHI GROSSO), ma quando sopraggiunge – anzi prima che arrivi – è bene essere a conoscenza delle soluzioni fai da te più facili da mettere in pratica. A volte funziona mettere una garza imbevuta in acqua fredda sulla fronte, dormire a panca in su, respirare profondamente o mettere una fasciatura stretta a livello della fronte al fine di diminuire le pulsazioni tipiche di mal di testa riducendo l’afflusso di sangue al cuoio capelluto. Foto@Kikapress