Emilia R., altra dura prova a ortofrutta per le gelate

Pat

Bologna, 24 mar. (askanews) - Le gelate di questi giorni sono "un'altra dura prova per il comparto ortofrutticolo dell'Emilia-Romagna già alle prese coi danni provocati dalla cimice asiatica e dall'emergenza Coronavirus". L'assessore all'Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, Alessio Mammi, si dice "dispiaciuto per tutto quello che stanno attraversando i nostri agricoltori e imprenditori, ma voglio dire loro che non li lasciamo certo da soli" ma "al momento è ancora prematuro fare una stima precisa dei danni ed è bene seguire il sistema di allerta di Arpae per attivare, laddove presenti, sistemi di prevenzione e tutela dei frutteti perché l'influsso di aria fredda continuerà anche nei prossimi giorni, seppure con punte meno estreme nelle minime".

"Siamo e saremo al loro fianco per affrontare tutti insieme e con tutti gli strumenti possibili, anche questa ulteriore criticità" ha detto Mammi in una nota stampa. "Già da questa mattina - ha aggiunto - ci siamo subito attivati per verificare l'impatto delle gelate tardive sulla produzione di frutta e verdura e per capire quali possibili meccanismi potremo mettere in campo a sostegno di un comparto fondamentale per l'intera regione".

E' già attiva una procedura online, che sostituisce pec ed email, per la segnalazione dei danni da avversità atmosferiche, collegandosi alle pagine: http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/aiuti-imprese e http://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/aiuti-imprese/avvisi/ 2019/segnalazione-danni-avversita