Emilia R., emanate linee guida per trattamento dell'amianto

Pat

Bologna, 2 dic. (askanews) - In accordo con Anci, Comuni e aziende Usl, la Regione Emilia-Romagna ha pubblicato le linee di indirizzo per "fare chiarezza e introdurre maggiore omogeneità" su come trattare gli immobili con materiale in eternit. Il documento fa parte del Piano Amianto regionale.

"Il nostro impegno su prevenzione e sicurezza, in fatto di amianto, non viene meno - ha spiegato nella presentazione l'assessore regionale alle Politiche per la Salute, Sergio Venturi -. Ci auguriamo che queste Linee vengano adeguatamente implementate su tutto il territorio regionale, in un'ottica di collaborazione interistituzionale, per semplificare le procedure nei confronti dei cittadini e, al tempo stesso, rendere più efficiente ed efficace l'azione della pubblica amministrazione".

Le Linee definiscono, in particolare, procedure semplificate fra Comuni e Ausl per la gestione di segnalazioni da parte di cittadini relative alla presenza di materiali e per il coordinamento delle azioni successive. Per facilitare l'interfaccia con i cittadini, è previsto che eventuali segnalazioni vadano inviate ai Comuni che attivano, se necessario, i Dipartimenti di Sanità pubblica per il supporto tecnico e l'Arpae in caso di materiali abbandonati al suolo. Per questo è stata predisposta una modulistica standardizzata.

I proprietari di immobili - si legge nelle Linee guida - non sono obbligati a rimuovere il materiale contenente amianto, ma a mantenerlo in uno stato di conservazione idoneo. Entrambi i soggetti coinvolti - Comune e Ausl - sono a disposizione, nell'ambito delle proprie competenze, per un'adeguata informazione ai cittadini.