Emilia Romagna, Borgonzoni: "Riprendiamoci il paese"

webinfo@adnkronos.com

“Dopo il voto, dopo che vinceremo, andiamo a riprenderci il Paese”. Così Lucia Borgonzoni, candidata leghista del centrodestra alle regionali in Emilia Romagna dal palco di piazza del Popolo a Ravenna. “Per me stravinciamo - dice - ma c'è bisogno che, fino all'ultimo, non molliamo e andiamo da quelli che dicono 'Finora non è cambiato niente' e ci parliamo”. 

Per la candidata leghista, "quando vinceremo, libereremo la nostra terra, tante cose non vanno. A partire dalle liste d'attesa in sanità troppo lunghe e da una plastic tax che vuole strangolare le imprese”. Inoltre, sostiene , “se non hai la tessera di partito, in Emilia-Romagna, non vinci i concorsi, con noi tutto questo cambierà”. “Basta con i milioni di euro spesi per le microaree dei rom in Emilia-Romagna, per persone che non hanno neanche rispetto per noi”.