Emilia Romagna, Cuperlo: terra non va espugnata ma rispettata

Fdv

Roma, 9 nov. (askanews) - "Salvini lancia un appello ai leghisti lombardi per riempire il Paladozza di Bologna, obiettivo sfrattare il "governo abusivo" di Roma. C'è solo un dettaglio: il 26 gennaio a votare ci andranno i cittadini dell'Emilia Romagna per decidere da chi farsi governare nei prossimi cinque anni. Ma di questo al capo della Lega non interessa granché. Caro ex ministro, saremo anche noi a Bologna per tre giorni, da venerdì 15 a domenica 17 novembre. Ragioneremo sul futuro dell'Italia e dell'Europa e avanzeremo proposte per sbloccare un paese che non ha bisogno di minacce, paure e propaganda ma di un'altra storia per gli anni dove stiamo entrando. Ah, un consiglio soltanto, se passa da Piazza Maggiore si fermi un istante sotto le immagini del Sacrario di Piazza Nettuno. Vedrà i volti di chi ha sacrificato tutto per consentirle di tenere il suo libero comizio. E magari capirà meglio la grandezza e civiltà di una terra che non va espugnata ma rispettata. Da tutti". Così Gianni Cuperlo, presidente della Fondazione Pd, in una nota.