Dal 15 giugno in Emilia Romagna riaprono cinema e teatri

AGI - Il presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha firmato una nuova ordinanza che permette la riapertura dal 15 giugno di cinema e teatri. Da lunedì 8 si potranno svolgere le prove senza la presenza di pubblico.

Sempre dal 15 ripartiranno anche i congressi e gli eventi assimilabili come anche le attività di formazione che potranno essere svolte in presenza in aula. Riparte anche lo svolgimento di concorsi e prove selettive da parte delle pubbliche amministrazioni. Infine si recepisce il protocollo per le attività di scuole di guida e nautiche e degli studi di consulenza automobilistica.

Il numero massimo di spettatori ammessi in cinema, teatri e circhi sarà di 200 al chiuso e 1000 all'aperto. Dovrà essere garantita la distanza di un metro tra gli utenti eccetto che per i nuclei familiari e conviventi.

Potrà inoltre essere misurata la temperatura all'ingresso e dovrà essere tenuto un registro delle presenze per 14 giorni. Le mascherine andranno indossate negli spazi comuni. Gli artisti teatrali dovranno rispettare rigide misure di sicurezza nei camerini che dovranno essere preferibilmente individuali.