Emilia Romagna, Garavini (Iv): a Salvini lasciamo i citofoni

Bac

Roma, 27 gen. (askanews) - "Buon lavoro a Stefano Bonaccini. Una vittoria con otto punti di vantaggio è un segnale importante. Dal quale ripartire compatti. Ripartendo dai fatti concreti. Non dalle ideologie". È quanto dichiara la senatrice Laura Garavini, vicepresidente vicaria gruppo Italia Viva, commentando l'esito delle Regionali in Emilia Romagna.

"Come Italia viva - aggiunge - abbiamo creduto fin da subito nella candidatura di Bonaccini. Perché ha dimostrato con i numeri di essere un ottimo amministratore, come confermano i risultati economici della regione. In cima a tutte le classifiche economiche, produttive, occupazionali e della sanità. E gli elettori hanno premiato questo modello".

Per la senatrice "il voto in Emilia conferma che i cittadini scelgono la buona amministrazione. Non i comizi e gli slogan".

"Fanno riflettere anche i dati di Bibbiano, dove ha nettamente prevalso il centrosinistra. Proprio nel Comune simbolo della più becera propaganda, questo messaggio populista è stato rispedito al mittente. Siamo certi che ora, archiviata la campagna elettorale, il leader della Lega non si farà più vedere da queste parti. Il centro sinistra da oggi torna ad amministrare. E bene. A Salvini lasciamo i citofoni", conclude.