Emilia Romagna, Salvini: "26 gennaio treno della storia"

webinfo@adnkronos.com

"Non vedo l'ora che arrivi questo 26 gennaio, dicono non si può votare la Lega sennò arrivano i fascisti, i nazisti, gli alieni...Io ho incontrato migliaia di persone, non ho visto fascisti. Ho visto tanti italiani orgogliosi di essere italiani". Lo dice Matteo Salvini in un comizio a Modigliana. 

Il leader della Lega avverte: "Attenzione, il 26 gennaio non sono elezioni regionali. Se vinciamo in Emilia Romagna, se vincete in Emilia Romagna, cambia la storia d'Italia e cambia la storia d'Europa. Stavolta, dopo 50 anni, il voto di ogni uomo e di ogni donna può fare la differenza, il treno della storia passa il 26 gennaio".