Sciame sismico in Emilia-Romagna, quattro scosse di terremoto registrate in provincia di Forlì Cesena

terremoto Emilia Romagna
terremoto Emilia Romagna

Quattro scosse di terremoto di magnitudo 3.1, 2.9, 3.2 e ancora 2.9 hanno fatto tremare la terra in provincia di Forlì Cesena, in Emilia-Romagna, nella serata di mercoledì 13 luglio. Il sisma è stato avvertito dalla popolazione.

Sciame sismico in Emilia-Romagna, quattro scosse di terremoto registrate in provincia di Forlì Cesena

Nella serata di mercoledì 13 luglio, uno sciame sismico ha travolto l’Emilia-Romagna: almeno quattro scosse di terremoto, infatti, sono state rilevate in provincia di Forlì Cesena. Le quattro scosse, che sono state avvertite in modo distinto dalla popolazione locale, hanno avuto rispettivamente magnitudo 3.1, 2.9, 3.2 e ancora 2.9.

Sulla base delle informazioni diffuse dall’Ingv, il primo evento sismico di magnitudo 3.1 è stato localizzato alle 20:36:41 e ha avuto epicentro a 2 chilometri a sud ovest nel comune di Meldola, un ipocentro di 10 chilometri e coordinate geografiche pari a 44.1080 di latitudine e 12.0520 di longitudine.

La seconda scossa di magnitudo 2.9 delle 20:37:40, sempre con epicentro a 2 chilometri a sud ovest di Meldola, ha avuto un ipocentro di 10 chilometri e coordinate geografiche di 44.1100 di latitudine e 12.0470 di longitudine.

La terza scossa di magnitudo 3.2 delle 20:52:05 con epicentro a 2 chilometri a sud di Meldola ha avuto un ipocentro di 9 chilometri e coordinate geografiche pari a 44.1100 di latitudine e 12.0580 di longitudine.

Infine, la quarta scossa di magnitudo 2.9 delle 22:48:01 con epicentro a 4 chilometri a sud di Meldola ha avuto un ipocentro di 8 chilometri e coordinate geografiche pari a 44.0880 di latitudine e 12.0510 di longitudine.

Segnalazioni sul sisma: testimonianze sui social

In considerazione della scarsa profondità delle quattro scosse di terremoto, il fenomeno sismico è stato fortemente avvertito dalla popolazione locale. Sui social, infatti, hanno cominciato a proliferare testimonianze e messaggi come “Si è sentito tutto a Cesena centro storico” oppure “È stato breve ma intenso”.

Alcuni utenti, inoltre, hanno raccontato di un breve boato che avrebbe preceduto la scossa di terremoto.

Oltre a Meldola, tra i comuni in cui le quattro scosse sono state maggiormente avvertite sono Predappio e Bertinoro. Nello specifico, i comuni che si trovavano nel raggio di 20 chilometri dell’epicentro del sisma e che hanno avvertito la scossa sono Meldola (FC) a 2 chilometri di distanza; Predappio (FC), a 6 chilometri di distanza; Bertinoro (FC), a 8 chilometri di distanza; Forlimpopoli (FC), a 11 chilometri di distanza; Castrocaro Terme e Terra del Sole (FC), a 11 chilometri di distanza; Forlì (FC), a 13 chilometri di distanza; Dovadola (FC), a 13 chilometri di distanza; Civitella di Romagna (FC), a 14 chilometri di distanza; Cesena (FC), a 16 chilometri di distanza; Galeata (FC), a 17 chilometri di distanza; Rocca San Casciano (FC), a 18 chilometri di distanza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli