Emilia Romagna zona rossa, 3.477 casi e 35 morti: bollettino 12 marzo

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

Sono 3.477 i contagi da Covid 19 registrati nelle ultime 24 ore in Emilia Romagna. La regione che da lunedì passerà in zona rossa, registra anche 35 morti, come riporta dal bollettino di oggi 12 marzo.

I tamponi processati sono stati 47.160, il numero più alto da inizio pandemia. La percentuale dei nuovi positivi sui tamponi fatti è del 7,4%.

Complessivamente, tra i nuovi positivi 643 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 1.100 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 42,7 anni. Sui 1.392 asintomatici, 667 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 105 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 56 con gli screening sierologici, 26 tramite i test pre-ricovero. Per 538 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede in testa Bologna con 1.015 nuovi casi, seguita da Modena (514) e Rimini (430); poi Reggio Emilia (298), Ravenna (274), Parma (256), quindi Ferrara (188) e Cesena (156). Seguono le province di Forlì (140), Piacenza (107) e Imola (99).

I nuovi decessi sono così distribuiti: 3 a Piacenza (una donna di 84 anni e due uomini di 76 e 84 anni); 8 nella provincia di Modena (cinque donne - rispettivamente di 80, 83, 87, 94 e 103 anni - e tre uomini, di 50, 80 e 89 anni); 13 nella provincia di Bologna (quattro donne di 76, 79, 87 e 93 anni, e nove uomini di 60, 69, 73, 82, 84, 85, 87, 94 e 96 anni); 2 nella provincia di Ferrara (entrambi uomini, di 56 e 65 anni); 2 nella provincia di Ravenna (una donna di 74 e un uomo di 83 anni); 7 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 77 anni e sei uomini di 67, 75, due di 78, 81 e 82 anni). Nessun decesso nelle province di Parma, Reggio Emilia e Rimini. In totale, dall’inizio dell’epidemia i morti in regione sono stati 10.994.