Emiliano Grandi racconta la storia del suo marchio, 0stentation

·2 minuto per la lettura
Emiliano Grandi 0stentation
Emiliano Grandi 0stentation

Al talento unisce una passione profonda e un gusto raffinato, attento e sopraffino, ma anche uno spirito coraggioso e intraprendente. Sono questi gli ingredienti segreti che hanno reso 0stentation un brand di successo. Un marchio dal sapore innovativo, innegabilmente unico, moderno e avanguardista, casual e al passo con i tempi. Qualità e lusso si fondono e danno origine a look sensazionali. A parlarne è il direttore creativo Emiliano Grandi, il quale nell’intervista esclusiva ha descritto 0stentation, parlando della sua storia e svelando le prossime evoluzioni.

Un nuovo brand di streetwear di lusso: 0stentation è la prima griffe al mondo che ha impresso su tutti i capi il loro prezzo. Creata da Emiliano Grandi, aka EmiG, a poche settimane dell’entrata sul mercato sta già spopolando sulla riviera romagnola. Nato a Cento di Ferrara nel 1970, Emiliano è fratello di Saverio Grandi (uno degli autori più importanti nella discografia italiana, ha scritto storici brani di tanti artisti da Vasco Rossi a Laura Pausini), entra nel mondo della moda con un’idea innovativa, figlia di un periodo in cui cresce una nuova voglia di affermarsi e distinguersi. Chi entra nel mondo 0stentation non ha paura di farsi riconoscere, non ha paura di emergere né di sognare.

Emiliano Grandi 0stentation
Emiliano Grandi 0stentation

Emiliano Grandi racconta 0stentation

0stentation nasce da due grandi passioni del suo fondatore. “Sono sempre stato affascinato dalla moda e, soprattutto, dalla moda particolare e di nicchia. Mi sono abituato a essere un buon osservatore, ho una passione smodata per le scienze della comunicazione, che richiedono grande osservazione del tempo e delle persone. Dalla metà degli anni Ottanta, per l’essere umano non conta più solo l’essere, ma anche l’avere (o l’apparire). Di una simile scelta io non critico nulla. Finché una persona non fa del male né a sé né agli altri, è liberissimo di acquistare un bene poco o estremamente costoso. Se può permetterselo è una scelta legittima”, ha dichiarato.

Poi ha precisato: “0stentation nasce dalla convinzione che una parte della popolazione sia ormai pronta di mettere l’etichetta sopra ciò che mostra da tempo: in molti sfoggiano beni di lusso per i quali sono disposti a spendere grandi cifre, dall’auto al buon vino al ristorante, fino all’orologio al polso, gli abiti e gli accessori indossati e le vacanze. Siamo una società particolare: la parola “esclusivo” è associata oggi a un’accezione negativa, invece il suo valore originale esalta gli elementi unici e distintivi. Questo l’obiettivo che 0stentation si prefigge: il mio brand partorisce un grande numero di idee assolutamente originali. Ne è un esempio il prezzo esposto sui capi: un’offerta che nessuno aveva mai osato fare. Inoltre, vogliamo permettere al cliente di non limitarsi all’acquisto dell’oggetto, ma compra un intero perimetro di appartenenza: non acquisto il valore dell’oggetto stesso, ma 0stentation crea dei perimetri di esclusività. Si tratta di un secondo tratto di esclusività che connota il marchio. Il terzo è dato dai cappelli con la visiera storta, un capo iperesclusivo: nel mondo dello sport e dello spettacolo, molti indossano il cappello storto. Andando a brevettare questo cappello, con stupore ho notato che nessuno aveva mai pensato di idearlo”.

Emiliano Grandi 0stentation
Emiliano Grandi 0stentation

Emiliano Grandi, e così il suo brand, non pecca di banalità: non cade nel “già visto” e neppure nella ripetizione, ma è originalità allo stato puro. 0stentation offre qualcosa di assolutamente riconoscibile: una bella provocazione, “frutto di tre/quattro anni di pensieri, maturata definitivamente durante il lockdown. Per anni ho rincorso sogni: nei limiti del normale, dobbiamo dedicare la vita a sognare, perché non moriamo quando siamo morti, ma quando smettiamo di sognare. Non voglio mai annoiarmi, sono felice e appagato per quello che ho fatto.

Emiliano Grandi 0stentation
Emiliano Grandi 0stentation

La scelta di proporre un brand di lusso in un periodo incerto (anche economicamente), aggravato dalla pandemia, può sembrare un azzardo, forse una scommessa. Sicuramente una scelta coraggiosa. Ma Emiliano precisa: “Ho maturato questa decisione anche sulla base di considerazioni sociologiche precise. Non appena la luce entrerà nuovamente (e lentamente) nelle nostre vite, inizierà con molta probabilità un ventennio di edonismo molto importante. Lo testimonia per esempio quanto successo negli anni Sessanta, il boom vissuto dopo la guerra”.

Emiliano Grandi, 0stentation a favore del green pass

0stentation lancia la promozione legata al green pass: coloro che hanno ricevuto la certificazione verde possono richiedere un codice sconto del 50% per la linea Sins di 0stentation. Il ricavato verrà devoluto all’Istituto Mondiale della Sanità.

”Sono favore del vaccino anti-Covid: l’ho fatto, anche se forse come tanti avevo un po’ di paura, e consiglio a tutti di farlo. Tuttavia, sono contrario a una sorta di educazione forzata, cattiva e muscolare. Ho imparato che si educa per attrazione e non per spinta. Così ho pensato che una piccola iniziativa potesse stimolare le persone, evitando di costringerla. Ho deciso che su una parte dei nostri capi acquistati, il 75% del ricavato va in beneficienza: è un piccolo gesto, ma è un approccio diverso”, ha spiegato.

Emiliano Grandi, i prossimi passi di 0stentation

Con la sua gentilezza e la delicatezza che tanto lo contraddistingue, Emiliano Grandi ha descritto con gioia il percorso che ha permesso a 0stentation di vedere la luce, ma non mancano neppure i pensieri per il futuro.

Emiliano Grandi 0stentation
Emiliano Grandi 0stentation

“Non mi fermo mai. Spesso devo calmarmi, perché sto già pensando a come procedere con i lavori. Nel frattempo incrementeremo la linea con due/tre nuovi capi per la stagione invernale”, ha svelato Emiliano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli