Emiliano incontra ad Mittal a Taranto: in corso pagamenti indotto

Red/Gtu

Roma, 26 nov. (askanews) - Il presidente della Puglia Michele Emiliano ha incontrato a Taranto l'ad di ArcelorMittal Lucia Morselli, e, dopo le promesse di ieri sul pagamento dei debiti alle aziende dell'indotto, "le verifiche contabili e l'emissione dei bonifici sono in corso".

Si è concluso "positivamente" - fa sapere la Regione Puglia - l'incontro nello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto sulla questione dei pagamenti delle fatture alle imprese dell'indotto, tra il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, l'Ad Lucia Morselli, il presidente di Confindustria Taranto Antonio Marinaro e una delegazione delle imprese. Sono circa 150 le aziende dell'indotto che attendono il pagamento delle fatture per 60 milioni di euro.

Al termine dell'incontro, rispondendo ai giornalisti Emiliano ha dichiarato: "Nel giro di 24 ore siamo riusciti, sia pure in emergenza a dare delle risposte fondamentali alle aziende dell'indotto. Per noi le persone rimangono fondamentali: persone, lavoro e salute devono stare insieme. Io non potrò dimenticare questa giornata, perché è la prima volta in quattro anni che accedo in questi uffici della fabbrica per svolgere la mia funzione di oresidente della Regione e di rappresentante dei cittadini. È la prima volta che accedo all'interno della fabbrica fuori dalle rare ipotesi di visite guidate e dalle occasioni di cerimoniale". E "tutte le cose, quando vengono affrontate con serietà, umanità e buonsenso rendono grazie a ciascuno di noi. E quindi ringrazio sia l'ad Morselli e i suoi uffici per l'accoglienza, ma ringrazio anche il senso di responsabilità di tutte le imprese tarantine: la durezza di questa vertenza sta nella sua verità, nel bisogno che c'era di questo danaro per pagare stipendi e fornitori per fare continuare anche la prosecuzione del servizio".(Segue)