Emilio Fede: Farò politica. Primo punto? Legalizzare prostituzione

Milano, 1 set. (LaPresse) - "Voglio fare un movimento, non un partito. E quando vedo che tutti fanno le liste e i politici si ripresentano senza aver risolto le cose allora ho pensato: adesso faccio qualcosa anch'io. E mi piacerebbe avere in lista Roberto Saviano, sì proprio lui. L'ho sempre criticato ma è uno che vale. Lo vorrei con me". Lo dice Emilio Fede, ex direttore del Tg4, a La Zanzara su Radio24. "Cosa farei? Legalizzerei la prostituzione, bisogna tornare alle case chiuse, per evitare lo squallore di quello che si vede in giro. Bisogna che le prostitute paghino le tasse, di sicuro guadagnano più di me. E poi farei una grande battaglia contro l'accanimento terapeutico".

Poi Emilio Fede parla di Lele Mora, coinvolto con lui nel processo Ruby: "Sono contento che sia uscito dal carcere anche se con me non si è comportato molto bene. Ho visto che la dieta imposta gli ha fatto bene, è diventato un bel ragazzo. Io mi vorrei riconciliare ma non posso chiamarlo perchè siamo coimputati. Lo chiamerei subito se potessi. Le cose che ha detto me le spiegherà, ma io l'ho già perdonato. Gli mando un abbraccio: 'Gabriele, tu lo sai che siamo amici'".

Ricerca

Le notizie del giorno