Emily Ratajkowski accusa il musicista Thicke di molestie

·1 minuto per la lettura
REUTERS/Lucas Jackson
REUTERS/Lucas Jackson

Emily Ratajkowski ha accusato il cantante Robin Thicke di averla aggredita sessualmente durante le riprese del video musicale "Blurred Lines" del 2013. Secondo quanto rivelato dall’edizione londinese del Sunday Times, nella sua autobiografia intitolata “My Body” e in uscita il 19 ottobre, la modella 30enne ha raccontato dell’aggressione che risale a otto anni fa da parte del musicista e produttore discografico statunitense.

Mentre la Ratajkowski si trovava sul set con altre due modelle sarebbe stata molestata da Thicke, il quale le avrebbe toccato il seno raggiungendola da dietro. "Improvvisamente, dal nulla, ho sentito la freddezza e l'estraneità delle mani di uno sconosciuto che mi prendevano a coppa il seno nudo da dietro", ha raccontato Emily nel suo libro. "Istintivamente mi sono allontanata, guardando di nuovo Robin Thicke". 

GUARDA ANCHE: Il sexy balletto di Emily Ratajkowski

Dell'accaduto ha parlato anche Diane Martel che ha diretto il video musicale: "Ricordo il momento in cui le ha afferrato il seno", ha detto al Sunday Times. "Uno per mano. Era in piedi dietro di lei perché erano entrambi di profilo. Ho urlato con voce molto aggressiva: "Cosa ca*** stai facendo! Le riprese sono finite!".

Nessun commento da parte del musicista che ha postato su Instagram le foto del weekend trascorso in famiglia con le bambine avute dalla fidanzata April Love Geary, modella californiana.

GUARDA ANCHE: Emily Ratajkowski, bufera per quella foto con il bambino: 'Non si tiene così in braccio'

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli