Emirati, ministro: ridurremo impegno militare, non lasceremo Yemen

Coa

Roma, 23 lug. (askanews) - Gli Emirati Arabi Uniti, uno dei pilastri della coalizione intervenuta militarmente nello Yemen sotto il comando saudita, non lasceranno il Paese in guerra ma riduranno le loro truppe. Lo ha precisato oggi il ministro agli Affari esteri, Anwar Gargash, chiedendo di raddoppiare gli sforzi per una soluzione politica della crisi.

"Giusto per essere chiari, gli Emirati Arabi Uniti e il resto della coalizione non stanno lasciando lo Yemen", ha detto il ministro. "Agiremo diversamente, ma rimaniamo militarmente presenti. In conformità con il diritto internazionale, continueremo a fornire consulenza e assistenza alle forze yemenite locali", ha aggiunto Gargash.