Emiro del Dubai e moglie fuggitiva iniziano battaglia legale

Ihr

Roma, 30 lug. (askanews) - Il sovrano di Dubai, uno dei leader mediorientali di più alto profilo, e la principessa Haya, la moglie, la cui notizia della fuga dell'emirato a giugno con i figli e 40 milioni di dollari ha fatto il giro del mondo, hanno dato inizio ad una battaglia giudiziaria a Londra per il mantenimento dei figli.

La consorte dello sceicco Mohammed Al Maktoum, la principessa Haya Bint al Hussein - questo il suo nome per intero - è la terza donna della sua corte a fuggire dagli Emirati arabi. Nel mese di luglio era circolata la notizia che si fosse nascosta a Londra perchè temeva per la sua vita.

La principessa Haya, nata in Giordania e istruita in scuole private in Gran Bretagna, è una campionessa olimpica di equitazione. E' figlia del compianto re Hussein di Giordania, nonchè sorellastra dell'attuale sovrano giordano, re Abdullah II.

Haya ha sposato lo sceicco Mohammed nel 2004, diventando la sua sesta e "moglie" junior. Lo sceicco, 70 anni, che è il miliardario proprietario delle scuderie di corse di cavalli Godolphin, ha 23 figli da mogli diverse.(Segue)