Emma Marrone, foto in intimo: tra i fan anche un prete

Emma Marrone

Emma Marrone manda in visibilio i fan postando una foto che la ritrae in intimo. Tanti i commenti positivi, e tra gli utenti che elogiano la bellezza della cantante sembra esserci anche un prete. Altri criticano la collezione sponsorizzata dalla 34enne ma non mancano di sottolineare come Emma sia sempre “bona”.

Emma Marrone “meraviglia di Dio”

“La bellezza non è nel viso. La bellezza è nella luce del cuore” scrive su Instagram Emma Marrone, citando il poeta libanese Khalil Gibran. In realtà i fan della cantante salentina si soffermano a commentare ben altre parti del corpo della 34enne.

Emma Marrone

Emma Marrone infatti assieme alla frase posta una sua foto in intimo, per pubblicizzare un noto marchio del settore. Tanti quindi gli utenti entusiasti nel vedere il loro idolo in deshabille.

C’è chi sottolinea come sia “vietato far vedere questa foto ai deboli di cuore” e chi ricorda come Emma Marrone sia “bellissima fuori e dentro”. Altri criticano l’intimo e la collezione che la cantante sta sponsorizzando, precisando invece come Emma, nonostante ciò che indossa, sia sempre “bona”. Tra i commenti sembra che ci sia anche quello di un prete, che scrive: “Meraviglioso dono di Dio. God bless You”. In risposta, Emma Marrone infatti ringrazia un certo “don Alessandro”.

Emma contro i pregiudizi

Emma Marrone è molto amata anche dagli adolescenti, anche per il coraggio con cui ha affrontato il cancro. La cantante è tornata a parlare della sua malattia anche in un recente evento speciale promosso da Repubblica Scuola e Aiom, l’Associazione italiana di oncologia medica. “Non è una questione di coraggio, ho parlato della mia malattia perché mi sono sentita in dovere di farlo, perché mi rendo conto che ci sono tante persone, ragazze e ragazzi che mi seguono, e nel raccontare quello che mi è successo ho cercato di dare un segnale, di fare qualcosa di positivo per gli altri, per tentare di rompere i pregiudizi che esistono intorno alla malattia. Per dire a tutti che non siamo soli e che si può uscire da tutto questo”.